Porta Elisa News

Massone: "Josef Ferrando nuovo proprietario della Lucchese"

mercoledì, 12 giugno 2019, 21:24

Entro 48 ore da lunedì, e 48 ore sono passate. Qualcosa si è mosso, secondo quanto riferisce l'avvocato Angelo Massone che ha curato la domanda di concordato preventivo e che è socio in affari di Enrico Ceniccola. Massone oggi era a Lucca dove si è incontrato con i soggetti che avevano manifestato interesse a rivelare la Lucchese. Non sono mancate le novità.

"Si è raggiunto un accordo con Josef Ferrando un imprenditore che ha due aziende, a Roma e Milano, da circa 40 milioni complessivi di fatturato nel settore della plastica. Subentrerà a Castelli per un euro, ho già avvertito il commissario giudiziale".

Non dovevano essere più di una le aziende?

"Ferrando, che è originario di Lucca e ha aziende a Milano e Roma, doveva essere affiancato da altre realtà locali ma hanno preferito garantire sponsorizzazioni".

C'è già qualcosa di scritto?

"C'è un precontratto a cui seguirà un contratto legato all'iscrizione".

Chi pagherà per l'iscrizione?

"Chi ha acquistato, ovviamente".

Ha precedenti nel mondo del calcio?

"Nessuno, di nessun genere: non è mai stato accostato al calcio".

Lo conosceva?

"Sì, anche Ceniccola ma né io né Ceniccola siamo interessati a entrare e non c'entra nulla nemmeno l'avvocato Coscia per essere chiari: è una operazione in totale discontinuità".

Se è completamente a digiuno di calcio da chi si farà affiancare?

"Sicuramente proverà a ripartire da chi ha centrato un risultato sportivo importante e immagino collocherà una persona di sua fiducia".

Quali sono i prossimi passi?

"Ci dobbiamo concentrare sugli adempimenti da fare, i tempi sono stretti, mi preoccupa la questione stadio, ma una soluzione verrà trovata: nè probabile che la Lucchese se riusciremo a centrare l'iscrizione giochi alcune gare lontano dal Porta Elisa".

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 16 giugno 2019, 15:55

Iscrizione, è tempo di presentare i documenti

Ecco i tanti adempimenti che la Lucchese deve effettuare già nei prossimi giorni, prima ancora di sbrogliare la delicata matassa dei pagamenti ai giocatori e altri tesserati, della fideiussione e delle tasse di iscrizione: una corsa contro il tempo, aggravata dalle penose condizioni dello stadio, lasciato per anni senza progetti...


sabato, 15 giugno 2019, 08:21

Cambio della guardia, con amnesia e rettifica, a DiTv

Cambio della guardia ai vertici di Ditv, la televisione sponsor della Lucchese da anni e che appartiene a Città Digitali, la società che sino al dicembre scorso possedeva il 98 per cento delle quote del club rossonero e che anche attualmente ne detiene l'1 per cento.



venerdì, 14 giugno 2019, 18:34

La replica di Obbedio: "Stanchi dei discorsi, facciano i fatti"

Il direttore sportivo risponde alle affermazione dell'avvocato Massone che ha paventato l'ipotesi che si sia qualcuno che voglia far fallire la Lucchese: "E' facilissimo salvarla: basta saldare gli stipendi e i contributi. Ad oggi non è stato versato un centesimo da questo presunto compratore, né mi ha mai contattato"


venerdì, 14 giugno 2019, 15:21

Massone attacca: "Qualcuno vuol far fallire il club"

L'avvocato che ha presentato la richiesta di concordato preventivo accusa: "Se qualcuno si dimette in questo periodo o qualcun altro va in ferie e si rende indisponibile, cosa dobbiamo pensare? Qualcuno preferisce ripartire dalla serie D. Ferrando prestanome? E' una corbelleria"